Che cos'è un gavagn



Gavagn è il nome di un cesto diffuso in Romagna, tradizionalmente usato per raccogliere la frutta; è un cesto a fondo curvo, realizzato con tecnica ad archetti, di forma semisferica o semiovale, con manico.
Questa forma ha origini molto antiche, e si ritrova in molti altri luoghi del mondo, realizzata con materiali differenti; in Italia troviamo cesti con questa forma nell’arco alpino e nell’Appennino abruzzese.
Da queste parti viene realizzato generalmente con salice e vitalba; tuttavia si possono impiegare anche altre piante, soprattutto per le parti strutturali (cerchi, ovali ed archetti): sanguinello, nocciolo, frassino, olivo, corniolo, tamerice…

Il termine “gavagn” deriva dal latino cavaneum (contenitore, oggetto cavo): in Italia molti nomi di cesti diversi tra loro hanno in comune la stessa etimologia. Ad esempio, in Liguria il cavagno è un cesto di forma squadrata, in fasce di castagno, usato per la raccolta delle olive; in Emilia la cavagna è una grande cesta a fondo piatto, utilizzata per la vendemmia; e la gavagnola marchigiana è un cestello ad archetti da portare in cintura, sempre per raccogliere le olive.


Arianna Ancarani

















































































Licenza Creative Commons
distribuito con Licenza Creative Commons
Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 4.0 Internazionale.